SAEZ (COMMISSIONE EUROPEA) IN VISITA ALL’AUTORITA’ DI GESTIONE IPA ADRIATIC CBC

IMG_3550

L’Autorità di Gestione del programma IPA Adriatic CBC ha ospitato ieri lunedì 20 giugno la visita di Vicente Rodriguez Saez, Deputy Head of Unit “Competence Centre Macro-regions and European Territorial Cooperation”, DG REGIO della Commissione Europea e rapporteur del programma IPA.

L’incontro tecnico è servito per fare il punto sull’attuazione del programma. Saez si è congratulato con l’Autorità di Gestione, l’avvocato Paola Di Salvatore, e con il suo staff, per lo stato di avanzamento del Programma e in particolare per il complesso lavoro tecnico svolto dal marzo 2013 – data di insediamento della nuova AdG – che il 23 febbraio scorso ha consentito di ottenere la revoca da parte del Commissario Europeo Corina Cretu della sospensione dei pagamenti correlati alle annualità 2009, 2010 e 2011.

Positiva è risultata l’analisi finanziaria così come l’apprezzamento per l’attività di costante verifica della capacità di spesa dei progetti in ordine alle possibili ulteriori economie che potranno essere ancora utilizzate. In questa direzione Saez si è detto soddisfatto anche delle modalità e dei tempi nei quali è stata promossa la terza “call” focalizzata sulla capitalizzazione dei progetti dei due primi bandi e che non solo coniuga le priorità del Programma Adriatic IPA CBC con i pilastri dell’EUSAIR (la strategia transfrontaliera più grande dell’area Adriatico-Ionica) ma ne rappresenta la prima e concreta attuazione del Piano di azione tecnica.

IMG_3560

Un ulteriore passaggio fondamentale è stato incentrato sulla modalità di gestione delle economie destinate all’emergenza umanitaria per iniziative a favore dei rifugiati: in questo ambito IPA Adriatic è il primo programma a raccogliere le indicazioni provenienti sia dalla Commissione sia dal Parlamento Europeo a tutti i soggetti della cooperazione territoriale europea.

Il rappresentante della Commissione Europea, ha infine mostrato grande interesse nei confronti del ciclo di seminari ideato dall’Autorità di Gestione sul tema “La prevenzione e il contrasto delle irregolarità e delle frodi nei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea, promosso con l’obiettivo di avviare negli 8 Paesi partecipanti al programma IPA Adriatic CBC – Italia, Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Slovenia, Serbia – la condivisione di una metodologia di prevenzione delle irregolarità e delle frodi nei Programmi di Cooperazione Territoriali Europea, stante il rilevante impatto dei flussi finanziari nei territori degli Stati dell’UE e non UE.

IMG_3567

Rodriguez Saez al termine dell’incontro ha voluto parlare a tutto lo staff dell’Autorità di Gestione e del Segretariato Tecnico Congiunto: “C’è grande soddisfazione – ha detto loro – per il lavoro svolto finora nell’attuazione del programma che ha consentito non solo di recuperare il tempo perduto ma anche di avviare in tempi record nuovi bandi e nuove iniziative. Siamo molto fiduciosi che grazie al vostro impegno arriveremo alla positiva conclusione di tutti progetti”.